Silvio Berlusconi in Crimea, l’ira del governo di Kiev: “Visita illegale”

C_4_articolo_2133909_upiImagepp

Secondo il ministero degli Esteri ucraino l’iniziativa “contraddice la politica Ue” sulla penisola
La recente visita in Crimea di Silvio Berlusconi, accompagnato da Vladimir Putin, viola le norme ucraine sull’ingresso nel “territorio temporaneamente occupato”. A “condannare” il leader di Forza Italia è il ministero degli Esteri ucraino, secondo il quale l’iniziativa di Berlusconi “contraddice anche

Kiev mette al bando Berlusconi: non potrà recarsi in Ucraina per tre anni

C_4_articolo_2133909_upiImagepp

Solo in Italia gli viene concesso tutto…Se l’intento era quello di riabilitare politicamente il caro e vecchio Berlusconi agli occhi del mondo ci sono riusciti benissimo. Continuate così.
Lo ha deciso il Consiglio nazionale per la sicurezza dopo la visita in Crimea, non concordata con Kiev, insieme al presidente russo Putin
Il Consiglio nazionale per

TOP
Sign up for our Newsletter
Subscribe!